RISOTTO AL PARMIGIANO CON CIALDA E PISTACCHI TOSTATI DI BRONTE


Ingredienti (per 2/3 persone)

 250 g riso Carnaroli

1  carota

1  costa di sedano

1  cipolla bionda

1  bicchiere di vino bianco secco (di ottima qualità)

q.b. noce di burro

q.b. sale

q.b. olio extra vergine di oliva

q.b. pepe nero in bacche (macinato fresco)

q.b. pistacchi di Bronte

q.b. parmigiano grattugiato

 

Preparazione

Preparate il brodo vegetale: tagliate a pezzi grossi carota, sedano e cipolla, riempite una pentola con dell’acqua fredda ed unite le verdure con un filo l’olio, sale ed una macinata di pepe. Fate sobbollire fino a quando la verdura non si sarà completamente ammorbidita ed il brodo insaporito, dopo di che filtrate il brodo dalle verdure e mettete da parte fino all’utilizzo.  Nel frattempo prendete i pistacchi e tostateli in una padella antiaderente, dopo di che tagliateli con un coltello grossolanamente e metteteli da parte. Preparate ora la cialda di parmigiano: munitevi di una padella antiaderente, nel centro posizionate un coppapasta ed all’interno fate scendere un po’ di parmigiano grattugiato, livellatelo con un cucchiaino ed infine mettete a scaldare la padella. Quando il formaggio comincia a fondere e fare le bollicine, spegnete il fuoco e fate raffreddare un attimo. Sollevate il coppapasta dalla padella e vedrete che si solleverà anche la vostra cialda ancora morbida. Staccatela con un coltello affilato dal coppapasta ed arrotolatela un poco dandogli la forma di una “chips” (preparatene due per porzione). Lasciate raffreddare completamente e vedrete che indurendosi, prenderà la forma che desiderate.  Ora che abbiamo tutto pronto, possiamo cominciare a preparare il risotto. Mettete il brodo sul fuoco a fiamma medio-bassa. In una casseruola a bordi alti (antiaderente) cominciate a tostare il riso con una noce di burro. Una volta tostato il riso, aggiungete il vino e fatelo sfumare. NB: questa operazione va fatta sempre su fiamma vivace in quanto l’alcool evaporerà con facilità. Fatto questo passaggio, cominciate ad aggiungere il brodo, mi raccomando un mestolo per volta, sempre mescolando con una spatola. Vi ricordo, quando siamo verso fine cottura (dopo circa 18 min.), di non aggiungere troppo liquido altrimenti ci troveremo con un risotto cotto a puntino ma ancora troppo lento. Quando il riso è ancora al dente, spegniamo il fuoco e passiamo alla mantecatura del riso. Aggiungiamo una noce di burro ed il parmigiano grattugiato e continuiamo a mescolare. Ora il risotto è pronto. Impiattatelo in un bel piatto largo, battete sul fondo per farlo allargare ed infine guarnite con le cialde di parmigiano ed i pistacchi di Bronte tostati. Se vi piace, cospargete il risotto con una macinata di pepe, gli darà più profumo e carattere.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: