TARTELLETTE AI FRUTTI DI BOSCO CON CREMA CHANTILLY


Cosa c’è di meglio di una tartellette alla frutta….la crema chantilly…i frutti di bosco….uhm una vera goduria per il palato!!!! Classiche ma sempre attuali, ci permettono di proporre ai nostri commensali un dolce chic e sempre apprezzato!!

Ingredienti per 8 tartellette

Per la pasta frolla alle mandorle
250 g     farina “00”

100 g     farina di mandorle

100 g     burro

75 g       zucchero semolato

1            uovo interno

1            tuorlo   

½           limone non trattato (la scorza)

q.b.        latte (qualche cucchiaio)

1            pizzico di sale

1            baccello di vaniglia bourbon                             

Per la crema
30 g       amido di mais
4            tuorli
120 g     zucchero
300 ml    latte fresco

100 ml    panna fresca
½           limone non trattato (solo la scorza)
400 ml    panna fresca montata con un cucchiaio di zucchero a velo
1            pizzico di sale
1            bacca di vaniglia bourbon                                   

Per la guarnizione

100 g   lamponi

100 g   fragole (di piccola dimensione e grandezza omogenea)

100 g   more
q.b.      gelatina spray

q.b.      zucchero a velo

Procedimento per la pasta frolla

Prendete la farina di mandorle, versatela in una terrina ed aggiungete lo zucchero, mescolate bene con una forchetta di modo che lo zucchero miscelandosi con la farina di mandorle le farà perdere tutta l’umidità contenuta, otterrete quindi un composto asciutto ed omogeneo. In una planetaria poi, aggiungete la farina 00, il composto di farina di mandorle e zucchero, il burro ammorbidito tagliato a tocchetti, la scorza del limone, i semini estratti dal baccello di vaniglia, il pizzico di sale ed infine, uova e latte. Mettete in funzione la planetaria (accessorio per impastare: gancio) e lasciate amalgamare tutti gli ingredienti fino a quando non otterrete una “palla” omogenea e liscia. Ovviamente se non avete in casa un’impastatrice, potrete utilizzare il metodo tradizionale, ossia facendo la classica “fontana”. Togliete l’impasto dalla planetaria ed avvolgetelo in una pellicola, mettetelo poi in frigorifero per almeno 30 minuti. Passato il tempo di riposo, prendete uno stampo da muffin (da 8) ed imburratelo. Stendete la pasta con il mattarello e ritagliate dei cerchi poco più grandi dello stampo. Fateli aderire allo stampo premendo con le dita sui bordi e il fondo, rifilate con un coppapasta la parte sbordante dallo stampo e bucherellate con una forchetta il fondo ed i lati. Preriscaldate il forno a 200°C, una volta infornati gli stampi, portate il forno alla temperatura di 180°C, cuocete le tartellette per circa 12 minuti. Passato il tempo necessario, levatele dal forno e lasciatele raffreddare prima di sformarle. Comunque, vedrete che una volta raffreddate, non sarà un problema levarle dagli stampi, anzi è un’operazione molto semplice anche perché la frolla è già di per sé ricca di burro e quindi scivolerà via da sola dallo stampo.

Procedimento per la crema chantilly

Fate sobbollire il latte, miscelato assieme alla panna, con la scorza del limone ed il baccello di vaniglia (prelevate i semini e metteteli nel liquido, aromatizzate anche col baccello per un sapore più intenso). In una ciotola larga montate i tuorli con il sale, lo zucchero, unite a pioggia l’amido di mais (setacciato) e mescolate con cura per circa 1 e 2 minuti. Versate, a filo, il latte (filtrato dalla scorza del limone e dal baccello di vaniglia) nel composto d’uova continuando a mescolare con una frusta a mano. Trasferite il composto in un pentolino e portate a bollore (fuoco dolce) continuando a mescolare con un cucchiaio di legno (o spatola) per non creare grumi. Non appena la crema si sarà addensata toglietela dal fuoco e fatela raffreddare coprendola con una pellicola e mescolatela di tanto in tanto. Prendete la panna montata ed incorporatela con una paletta (dal basso verso l’alto) alla crema pasticcera ormai fredda. Mettete la crema in frigorifero a raffreddare per avere una migliore consistenza.

Preparazione della frutta

Lavate ed asciugate la frutta senza rovinarla. Tagliate in 4 fette le fragole, mentre lamponi e more resteranno interi. Appoggiateli su un piatto largo e spruzzate la frutta con la gelatina spray: servirà a mantenere la freschezza e la lucentezza della frutta. Mettete in frigorifero.

Preparazione finale

Prendete le tartellette ormai fredde e riempitele di crema con l’ausilio di un sac-à-poche (bocchetta tonda e liscia), decorate con la frutta preparata ed infine spolverizzate con dello zucchero a velo. Mettete in frigorifero per qualche ora prima di servire.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: