RICETTA: TORTELLI CON RIPIENO AI GAMBERI E PORRI CON RAGU’ DI FUNGHI


Il piatto che vi propongo nasce dal desiderio di creare un abbinamento interessante  accostando a dei tortelli con un ripieno dolce e vellutato, un sugo dal sapore robusto …. come questo ragù di funghi che al gusto deciso ed inconfondibile dei funghi si aggiunge una piccantezza appena accennata che conferisce una marcia in più al piatto. Questo primo succulento saprà accontentare anche i palati più esigenti.

Ingredienti (per circa 8 persone)   

Per la pasta fresca

500 g     farina

5            uova fresche (intere e media grandezza)

1            presa di sale

q.b.       olio e.v.o. (un filo)

q.b.       farina di semola per asciugare la pasta

Per il ripieno dei tortelli

10          gamberi

4            patate medie

½           porro

150 ml   panna fresca

2/3         cucchiai di parmigiano grattugiato

q.b.       sale

q.b.       pepe macinato fresco

Per il ragù di funghi

300 g     pomodori pelati

2            cucchiai di concentrato di pomodoro

500 g     funghi freschi (porcini, champignon e chiodini)

q.b.       sale

q.b.       pepe macinato fresco

q.b.       aglio

q.b.       peperoncino in polvere

Preparazione

Cominciate con  il ripieno per i ravioli che dovrà riposare e compattare in frigorifero prima di essere impiegato nella preparazione: sbucciate le patate e cuocetele al vapore fino a quando non saranno belle tenere. Dopo di che preparate il porro: fate soffriggere in un filo di olio il porro, prima che diventi troppo colorito unite la panna, insaporite con sale e pepe e lasciate stufare per 10-15 minuti, al fine cottura dovrà essere morbido. Frullate con un frullatore ad immersione il porro con il liquido ed il risultato dovrà essere una crema fluida ed omogenea. Pulite i gamberi, sgusciateli, eliminate il filamento dell’intestino e mettete le code in una vaporiera. Cuoceteli solo per 2 minuti, appena si arricciano levateli e metteteli nel ghiaccio per fermare la cottura. In una ciotola unite le patate schiacciate, i gamberi tritati grossolanamente, la crema di porro, insaporite con sale, pepe ed il parmigiano grattugiato. Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Preparate la pasta fresca con l’utilizzo di una macchina impastatrice: aggiungete la farina, le uova, il sale (una presa) ed un filo di olio extravergine. Impastate il tutto fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. È ovvio che questo passaggio può essere fatto anche a mano: su una spianatoia, facendo la classica fontana di farina, nel centro mettete le uova, insaporite con poco sale e olio e cominciate ad impastare prima con una forchetta partendo dal centro ed inglobando sempre più farina, quando vedete che si amalgama bene l’impasto, cominciate ad impastare energicamente con le mani. Ora lasciate riposare la palla di pasta sotto un canovaccio inumidito per non far seccare la superficie. Stendete la sfoglia con la macchina sfogliatrice (in 3 volte partendo dallo spessore maggiore arrivando fino a quello desiderato). Adagiatele le strisce di pasta fresca su un piano di lavoro infarinato. Prendete un po’ di ripieno in quantità pari alle dimensioni di una nocciola (o poco più) e posizionate le palline di ripieno lungo tutta la striscia di pasta distanziandole tra loro lo spazio necessario per ritagliare poi i tortelli. Con un pennello intinto in poca acqua, inumidite leggermente la pasta attorno al ripieno per facilitare la chiusura dei tortelli e posizionate sopra un’altra striscia di pasta, fate aderire la pasta e con le dita fate delle piccole pressioni attorno al ripieno per facilitare la fuoriuscita dell’aria, con l’ausilio di un cutter tondo per tortelli, ritagliateli e premete poi con le dita sul bordo per sigillare perfettamente i tortelli. Preparate tutti i tortelli ed adagiateli su un vassoio spolverizzato con della farina di semola per mantenere asciutta la pasta. Se una volta esaurito il ripieno dovesse avanzare della pasta, potete preparare delle tagliatelle e metterle da parte per un’altra occasione. Preparate il sugo: fate scaldare in una padella antiaderente dell’olio e.v.o., mettete uno spicchio d’aglio e fate insaporire, prima che imbrunisca eliminatelo e aggiungete i funghi, fate dorare per qualche minuto a fuoco vivace, dopo di che unite il pomodoro (pelati tritati ed il concentrato di pomodoro), pepate, salate ed aggiungete infine il peperoncino (quantità secondo i gusti).Cuocete per 15 minuti circa (fuoco dolce) e non appena la salsa si sarà leggermente asciugata, spegnete il fuoco. Lessate infine i tortelli in abbondante acqua salata per circa 4 minuti, dopo di che conditeli con il sugo preparato.

Annunci

, , , , ,

  1. #1 di Grembiule da cucina il 21 novembre 2014 - 9:04 PM

    Un piatto davvero importante! Io non ho mai osato.

    • #2 di cucinaconpamela il 24 novembre 2014 - 5:15 PM

      Osalo pure, non è così complicato ed è buonissimo.

  2. #3 di Silva Avanzi Rigobello il 22 novembre 2014 - 6:23 PM

    Una signora ricetta! Eccellente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: