Schiacciata con uva fragola e fichi


Settembre si avvicina portando con se i primi profumi che sono il preludio all’autunno, ed è proprio in questa stagione che uva e fichi diventano protagonisti in cucina. Vi propongo questa gustosa ricetta classica che ho voluto rivisitare in chiave più ricca…. Gustatevi tutta la dolcezza della frutta che si sposa in un connubio perfetto con la fragranza della focaccia! Gnam…

Ingredienti                                                                  

500 g     farina 00  

1            cucchiaio (abbondante) di olio e.v.o. (+ un po’ per spennellare)

250 ml   acqua naturale tiepida

25 g       lievito di birra

5            cucchiai di zucchero semolato

1            cucchiaino di sale

500 g     uova fragola (pulita, sgranata, lavata ed asciugata)

500g      fichi (lavati ed asciugati)

   

Procedimento

Sciogliete bene il lievito nell’acqua tiepida. In una ciotola versate la farina, unite il lievito disciolto nell’acqua, 2 cucchiai di zucchero e l’olio e.v.o., lavorate bene il tutto e lasciate lievitare per un’ora circa.

Passato il tempo di riposo, sgonfiate l’impasto lavoratelo ancora un pochino e dividetelo in due panetti uguali. Stendete i due impasti formando due sfoglie una più spessa dell’altra.

Disponete la sfoglia più spessa in una teglia rotonda leggermente oliata oppure rivestita di carta forno. Distribuitevi sopra 2/3 degli acini d’uva e dei fichi tagliati a spicchi, cospargete la frutta con 2 cucchiai di zucchero e chiudete con l’altra sfoglia. Richiudete bene i bordi e lasciate lievitare per 1 ora.

Passato il tempo di riposo, bucherellate la superficie con una forchetta e spennellate leggermente con qualche goccia di olio e.v.o., guarnite infine la superficie della focaccia con la frutta rimasta e spolverizzare con lo zucchero rimasto.

Infornate poi a 200°C (forno preriscaldato) per circa 1 ora, quando la focaccia è dorata levatela dal forno e lasciatela riposare prima di servirla. Buona merenda!!

Annunci

, ,

  1. #1 di Silva Avanzi Rigobello il 25 agosto 2015 - 9:28 PM

    Fantastica!

    • #2 di cucinaconpamela il 28 agosto 2015 - 4:36 PM

      Grazie…io l’ho mangiata per la prima volta nella zona intorno a Firenze (Passo della Consuma) ed è stato mio marito a farmela assaggiare, che è originario di quelle parti!! Una vera bontà!! Questa ricetta non è l’originale, come sempre io metto lo zampino anche in quello che è tradizione!! Un bacio PAM

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: