SPECIALE CARNEVALE: TUTTI PAZZI PER I FRITTI!


dsc04213dsc04239

Se a carnevale non si frigge un po’ non è carnevale!! Ecco due ricette semplici e ghiotte per rendere ancora più allegre le feste tra amici…ed i bimbi impazziranno per questi dolcetti…semplicità e tradizione in un boccone!!

BOMBETTE CON MELE E UVETTA

Ingredienti (per 6 persone)

80 g zucchero semolato + un po’ (per spolverizzare)

500 g farina 00

3 uova (a temperatura ambiente)

4 cucchiai di grappa

½ baccello di vaniglia (la polpa)

2 limoni (vi servirà: la buccia grattugiata di 2 limoni + il succo di ½ limone)

1 pizzico di sale

300 ml latte

25 g lievito di birra (fresco)

3 mele

100 g uvetta essiccata

1 l olio per friggere (olio di semi di arachide)

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido, setacciate poi la farina e raccoglietela in una ciotola, unite lo zucchero semolato, la scorza dei limoni, la polpa della vaniglia ed il pizzico di sale. Rompete poi le uova ed unitele alla farina, una alla volta e cominciate a mescolare con una frusta il composto diluendolo con il latte versato a filo. Quando il composto è ben amalgamato, coprite la ciotola con della pellicola e lasciate riposare per circa 1 ora (a temperatura ambiente).

Nel frattempo mettete a bagno l’uvetta per farla rinvenire.

Sbucciate e tagliate le mele a cubetti (minuscoli: 1 cm circa), mettetele poi in una ciotola e spruzzatele con il succo di ½ limone (per evitare che si ossidino nell’attesa), spolverizzatele infine con un paio di cucchiai di zucchero semolato.

Passato il tempo di riposo, riprendete l’impasto, aggiungete l’uvetta ben strizzata, la grappa e le mele a cubetti. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Ricoprite ancora con la pellicola e lasciate riposare per altri 30 min.

A fine riposo, prelevate delle cucchiaiate di impasto (CONSIGLIO: personalmente ho utilizzato l’attrezzo che si usa per fare le palline di gelato, infatti le frittelle sono venute tutte della stessa dimensione; comunque se non l’avete, il cucchiaio va bene purché abbiate l’accortezza di prelevare per ogni frittella più o meno la stessa quantità di impasto per un risultato più omogeneo) ed immergetelo in abbondante olio per friggere alla temperatura di 170°C fino a che le frittelle saranno gonfie e dorate (giratele almeno una volta per una cottura uniforme). Man mano che si cuociono, levatele dall’olio con una schiumarola e mettetele a scolare su della carta assorbente da cucina per fare in modo che si asciughino perfettamente, preparatevi poi una ciotola con dello zucchero semolato e rotolatele nello zucchero con delicatezza senza schiacciarle.

CHIACCHIERE

Ingredienti (per 3 vassoi di media grandezza)

80 g burro

120 g zucchero a velo + un po’ per spolverizzare

800 g farina 0

170 g uova intere

60 g tuorli

12 g lievito chimico

80 g latte fresco

8 g sale

2 limoni (solo la scorza grattugiata)

1 arancia (solo la scorza grattugiata)

1 bacca vaniglia bourbon

20 g aceto

1 l olio per friggere (olio di semi di arachide)

Preparazione

Impastate in una ciotola larga la farina setacciata con il lievito, lo zucchero a velo, le uova ed i tuorli sbattuti insieme, il latte, l’aceto ed il sale. Non lavorate troppo l’impasto, unite solo gli ingredienti. Dopo di che aggiungete il burro ammorbidito poco per volta cercando di farlo amalgamare bene all’impasto, alla fine unite la polpa della vaniglia e la scorza degli agrumi. Lasciate riposare la pasta in frigorifero per una notte intera (quindi potete preparare l’impasto la sera prima, lasciarlo riposare tutta la notte ed il mattino seguente potete stendere la pasta e friggere le chiacchiere). Passato il tempo di riposo, stendete la pasta molto sottile (1 mm circa) ritagliate con una rotella dentellata dei rettangoli, praticate il classico taglio centrale tipico delle chiacchiere e friggetele in una pentola larga e profonda (che utilizzate solitamente per le fritture) con olio bollente girandole almeno una volta fino a doratura. Fate attenzione perché cuoceranno molto in fretta, se vi rendete conto che le chiacchiere scuriscono troppo velocemente, tenete sotto controllo la temperatura dell’olio (circa 160°-170°C) ed abbassate la fiamma se necessario, esse dovranno essere leggermente dorate, non imbrunire. Una volta pronte, mettetele ad asciugate sulla carta assorbente da cucina e spolverizzatele con dello zucchero a velo.

dsc04218dsc04243

 

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: