Archivio per la categoria CONTORNI

POLLO ALLO ZENZERO E LIME CON CHIPS AROMATIZZATE


dsc04082

Non c’è piatto più gustoso e versatile del pollo arrosto…C’è una varietà infinita di modi per cucinare un pollo saporito e succulento. Io ve ne propongo una versione stuzzicante con zenzero e lime che doneranno al piatto una nota fresca e piccante assolutamente da provare….e se poi lo abbiniamo alle chips di patate, dorate e speziate, una squisitezza senza pari.

Ingredienti (per il Pollo Arrosto) x 2 persone

700 g pollo (già pulito e tagliato a pezzi)

3 lime (non trattati)

1 radice di zenzero (fresco)

3 spicchi di aglio (sbucciato)

1 peperoncino essiccato

q.b. Garam Masala (spezie miste tipiche della cucina indiana)

q.b. olio extra vergine di oliva

q.b. sale

q.b. pepe nero (macinato fresco)

Ingredienti (per le Chips Aromatizzate) x 2 persone

4-6 patate medie (pasta gialla)

2 spicchi di aglio (sbucciato)

1 rametto di rosmarino

1 litro olio di semi (per friggere)

q.b. sale

q.b pepe nero (macinato fresco)

Preparazione

Preparate il pollo: passate i pezzi su una fiamma per bruciare l’eventuale “peluria” rimasta sulla pelle, dopo di che lavateli con cura sotto acqua corrente ed asciugateli con carta assorbente.

Munitevi di un frullatore e inserite nel bicchiere: il succo di due lime (il terzo lo tenete da parte che vi servirà per la marinatura), 4/5 cucchiai di olio evo, gli spicchi d’aglio, lo zenzero sbucciato e tagliato a pezzettini, il peperoncino, una bella macinata di spezie Garam Masala e pepe nero, una presa di sale. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema densa.

dsc04065

In una ciotola grande mettete i pezzi di pollo e nappatelo con la salsa preparata, mescolate bene il tutto. Prendete poi un sacchetto per il sottovuoto ed inserite all’interno il pollo con la sua salsa, aggiungete inoltre quattro fettine di lime (con la buccia, per dare maggiore profumo). Con la macchina apposita create il sottovuoto e mettete il sacchetto in frigorifero per almeno 2 ore (io l’ho lasciato a marinare per 5 ore ed il sapore era intenso ma gradevole, è chiaro che più ore lo lasciate a marinare e più il gusto sarà pungente, è come sempre una questione di gusti). Se non avete la macchina per il sottovuoto, potete fare la stessa cosa con un sacchetto per alimenti: lo riempite con gli ingredienti sopracitati, dopo di che, fate uscire, per quanto possibile, tutta l’aria all’interno e lo richiudete con un nodo stretto.

dsc04068

Passato il tempo necessario per la marinatura, mettete il contenuto del sacchetto in una teglia da forno nella quale avrete prima versato 2-3 cucchiai di olio evo. Insaporite ancora con del sale, pepe e condite ancora con un filo di olio. Cuocetelo in forno (preriscaldato) alla temperatura di 200°C per circa 45-50 minuti, girandolo almeno un paio di volte per farlo dorare su tutti i lati.

Nel frattempo preparate le patate: sbucciatele, risciacquatele e tagliatele a fettine sottilissime utilizzando una mandolina (spessore minimo). Mettetele poi in una ciotola e ricopritele completamente con acqua ghiacciata, lasciatele a bagno fino al momento della frittura.

Quando siete verso fine cottura del pollo, preparatevi a friggere le patate. Scolate le patate dall’acqua ed asciugatele con della carta assorbente da cucina. In una padella con bordi alti, versate 1 litro di olio friggere, tuffate i due spicchi di aglio (svestito) ed il rametto di rosmarino. Scaldate l’olio e portatelo al bollore, lasciate gli odori nell’olio fino a quando l’aglio non sarà dorato, poi eliminateli. Friggete le patate poche alla volta e mettetele a scolare in una grossa teglia da forno rivestita di carta assorbente da cucina (disponetele belle larghe), dopo di che aromatizzatele con una macinata (abbondante) di pepe e salatele.

Togliete dal forno il pollo, adagiatelo su un piatto da portata, prendete il fondo di cottura e versatelo sui pezzi di pollo, decorate con le fettine di lime arrostito ed accompagnate il tutto con le chips preparate.

Buon appetito!!!!

dsc04079

Annunci

, , ,

10 commenti

FRITTO MISTO DELL’ORTO


DSC03355

Ingredienti (per 4 persone)

1          melanzana

2          zucchine

q.b       pane grattugiato

2          uova

150 g   farina “00”

150 g   farina di riso

q.b.      acqua gassata ghiacciata

q.b.      sale

q.b.      pepe

1 l        olio per friggere (olio di semi di arachide preferibile)

Preparazione zucchine in pastella

Preparate le zucchine: spuntatele, lavatele, tagliatele a “fetta di salame”  e mettetele da parte. Nel frattempo preparate la pastella mescolando insieme con l’ausilio di una frusta: le farine, l’acqua, un pizzico di sale e pepe. Quando preparate la pastella, dovrete aggiungere l’acqua gradatamente fino a quando la pastella non avrà raggiunto la consistenza desiderata: la pastella dovrà essere vellutata e  fluida (ma non troppo liquida). Mettete poi a scaldare l’olio in una casseruola e quando sarà bollente, immergete le zucchine prima nella pastella e poi nell’olio per friggere. Quando saranno ben dorate,  scolatele su un foglio di carta assorbente da cucina ed aggiustate di sale. Servitele ben calde! Un suggerimento per chi ama le frittelle: non buttate la pastella che avanza, prendete un cucchiaio e versatene un po’ nell’olio caldo formando delle frittelline, lasciatele dorare e poi scolatele su carta da cucina, cospargetele con un pizzico di sale prima di servire.

Preparazione melanzane

Preparate le melanzane: spuntate e pelate la melanzana, tagliatela a fette sottili tonde. In un colapasta, adagiate le melanzane e ricopritele con del sale grosso. Lasciatele per almeno mezz’ora a scolare il liquido amaro. Passato il tempo necessario sciacquatele dal sale e strizzatale bene. Preparate una ciotola in cui metterete del pane grattugiato ed un’altra ciotola con le uova sbattute insaporite con un pizzico di sale e pepe. Immergete quindi le melanzane prima nell’uovo, poi nel pane grattugiato facendolo aderire con cura su tutta la superficie ed i bordi ed infine friggetele in abbondante olio di semi di arachide. Per testare se l’olio è pronto, immergete uno stuzzicadenti e se si formeranno tutt’intorno delle bollicine, l’olio avrà raggiunto la temperatura adeguata. Friggete le melanzane, girandole spesso su entrambi i lati e scolatele su della carta assorbente da cucina. Servitele ben calde!!

, , ,

4 commenti

FIORI DI ZUCCHINA FRITTI RIPIENI


DSC03345

Ingredienti (per 10 fiori di zucchina ripieni)

10        fiori di zucchina

2          mozzarelle

10        acciughe sott’olio

150 g   farina “00”

150 g   farina di riso

q.b.      acqua gassata ghiacciata

q.b.      sale

q.b.      pepe

1 l        olio per friggere (olio di semi di arachide preferibile)

Preparazione

Preparate i fiori di zucchina: eliminate i gambi e le foglioline verdi vicino al bocciolo. Lavateli ed asciugateli  con cura ed eliminate il pistillo con un coltellino affilato facendo attenzione a non aprire il fondo del fiore. Dopo di che, inserite all’interno del fiore qualche cubetto di mozzarella ed un’acciuga. Richiudete poi il fiore arrotolando con delicatezza i petali ed adagiateli su un piatto da portata.

Nel frattempo preparate la pastella mescolando insieme con l’ausilio di una frusta: le farine, l’acqua, un pizzico di sale e pepe. Quando preparate la pastella, dovrete aggiungere l’acqua gradatamente fino a quando la pastella non avrà raggiunto la consistenza desiderata: la pastella dovrà essere vellutata e  fluida (ma non troppo liquida).

Mettete poi a scaldare l’olio in una casseruola e quando sarà bollente, immergete i fiori prima nella pastella e poi nell’olio per friggere. Quando saranno ben dorati, scolateli su un foglio di carta assorbente da cucina ed aggiustate di sale. Servite i fiori ben caldi, la mozzarella dovrà essere fusa e filare!!!

,

6 commenti

PANINI CON PANCETTA AFFUMICATA E SEMI DI SESAMO


Lascia un commento

IL BRASATO….CHE NON TI ASPETTI


Un classico intramontabile della cucina italiana…

Ieri lo preparavano le nostre nonne e le nostre mamme, oggi lo voglio riproporre io dandogli una connotazione più contemporanea ma con il procedimento ed il sapore inconfondibile di sempre. 

Ingredienti (per 4 persone circa)

Per il brasato

1200 g     noce di manzo

750 ml      vino rosso (Primitivo di Manduria)

250 ml      brodo di carne

2               spicchi di aglio (spremuto)

q.b.           trito aromatico (tritate finemente: dei ramoscelli di rosmarino ed alcune foglie di salvia)

q.b.           alloro (intero da eliminare a fine cottura)

q.b.           4/5 chiodi di garofano

1               cipolla

2               carote

1               costola di sedano

q.b.           farina

50 g          burro

q.b.           sale

q.b.           pepe

q.b.           olio e.v.o.

Per il purè di accompagnamento

6               patate grandi

q.b.           parmigiano grattugiato (4/5 cucchiai)

50 g          burro

q.b.           sale

q.b.           pepe

1               bicchiere di latte

Preparazione

Preparate la carne: raccogliete in una pirofila capiente la carne, il trito aromatico, l’aglio spremuto, il vino rosso e le verdure tagliate grossolanamente. Lasciate a marinare la carne per circa 4/5 ore in frigorifero.

Passato il tempo di marinatura, sgocciolate bene il pezzo di carne, asciugatelo con della carta da cucina, passatelo nella farina e rosolatelo in un casseruola (adatta per la cottura in forno) con un filo d’olio ed il burro. Aggiungete poi le verdure della marinata, i chiodi di garofano, l’alloro e regolate di sale e pepe. Cuocete per un ora versando il brodo ed il vino poco alla volta.

Coprite poi la casseruola con alluminio e trasferitela in forno preriscaldato a 130°C e proseguite la cottura per circa 3 ore.

Nel frattempo preparate il purè: sbollentate le patate intere con la buccia, fate attenzione alla temperatura, le patate dovranno sobbollire altrimenti si spaccheranno. Una volta tenere, togliete la pelle, passatele nello schiacciapatate e mettetele in una casseruola a bordo alto, su fiamma medio bassa. Unite il latte, salate, pepate aggiungete il parmigiano grattugiato e mescolate in continuazione per evitare che il fondo si attacchi, quando il tutto sarà ben amalgamato, unite il burro. Tenetelo in caldo fino all’utilizzo.

Passato il tempo di cottura del brasato, levate la carne dal fondo di cottura, eliminate l’alloro e frullate il tutto con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una salsa. Tagliate poi a fette spesse la carne, irroratela con la salsa calda ed accompagnatela con il purè.

, ,

4 commenti

GATEAU DI PATATE RICCO


Ecco un piatto classico e goloso che può essere riproposto in mille versioni. Si presta molto bene ad essere consumato nelle più svariate occasioni: come antipasto, in un buffet, come secondo piatto oppure come portata principale in una cena informale. Per i bambini è un piatto perfetto in quanto goloso e sostanzioso. Insomma un bel gateau di patate arricchito con le più svariate farciture riuscirà a soddisfare tutti i palati, anche quelli più difficili.

 

Ingredienti (dimensione teglia rotonda diametro 22 cm circa )

2               mozzarelle

8/10          pomodorini (tipo pachino o datterino) semi secchi

100 g        speck tritato finemente

3/4            fette di culatello

200 g        funghi porcini

½             bicchiere di vino bianco

8               patate medie/grandi lessate (in acqua salata) e schiacciate con uno schiacciapatate

2               uova

q.b.           parmigiano grattugiato (circa 6 cucchiai)

q.b.           sale e pepe

q.b.           olio extravergine di oliva

q.b.           pane grattugiato

Vi serve inoltre uno stampo (a cerchio) apribile di diametro 20-22 cm circa.

Preparazione

Procedere con la preparazione delle farciture del gateau: in un tegame, scaldate dell’olio extravergine di oliva e fate rosolare lo speck, aggiungete poi i funghi, condite con sale (un pizzico) e pepe, sfumate con il vino e portate a cottura i funghi. Una volta pronta la farcitura ai funghi porcini mettetela da parte. Preparate poi la mozzarella: sgocciolatela, strizzatela bene dal liquido ed affettatela sottilmente. Tritate finemente i pomodorini semi secchi (lasciatene 4/5 da parte) fino a quando non otterrete una polpa omogenea da spalmare. Preparate il composto base alle patate: in una ciotola unite alle patate schiacciate, le uova, 6 cucchiai di parmigiano grattugiato, sale e pepe. Mescolate bene il tutto, fino ad ottenere un composto soffice ed omogeneo. Ora prendete una tortiera, imburratela e cospargetela uniformemente con del pane grattugiato, versate ½ composto di patate e livellate bene la superficie con un cucchiaio, coprite poi con uno strato di farcitura ai funghi e dopo di che fate uno strato di mozzarella. Spalmate sopra le fettine di mozzarella la polpa di pomodorini ed infine coprite il tutto con il resto del composto di patate rimasto. Cospargete abbondantemente la superficie del gateau con del pangrattato e parmigiano grattugiato. Decorate al centro con le fettine di culatello arrotolate in modo da formare delle roselline e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti fino a doratura. Levate dal forno il gateau e lasciatelo rapprendere prima di sformarlo ed tagliarlo a fette.

5 commenti

SPECIALE CHRISTMAS DAY: UN REGALO DA MANGIARE, LA GIARDINIERA


Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: